I doni di Dio: persone, parole di carne e sangue

Dio si è fatto bambino, Dio si è fatto carne! La teologia chiama questo evento “seconda creazione dell’uomo” perché in essa l’uomo può essere assunto in Dio per l’adozione a figlio in Cristo.

Nella prima creazione l’uomo, inizialmente solo, comincia a nominare il creato, ma non trova nulla che lo compia, che sia a lui pari. Si ritrova solo, prova solitudine, nostalgia. Il suo compimento non si realizza nella gnosi, nella conoscenza intellettuale. Il suo compimento, la strada della sua realizzazione è nella carne.

Dio crea e pone accanto all’uomo la donna.

Ella è la sua compagna, la sua amante, la sua sposa.

Ella è carne della sua carne!

Dio si fa bambino, Dio si fa carne e ancora una volta come strada, come via per il compimento di questa incarnazione è scelta la donna, la Vergine Maria. Ancora una volta la donna è la strada di carne, carnale, incarnata attraverso cui passa per l’uomo la salvezza.

Nella prima creazione veniva indicata all’uomo l’impossibilità della via gnostica, e l’esclusività della via dell’amore, la via coniugale, sponsale, paternale e maternale, generativa, comunionale.

Nella seconda creazione viene indicata l’impossibilità per l’umanità abbandonata a sé stessa di salvarsi da sé: viene cioè indicato all’uomo e alla donna di non potersi compiere da sé stessi, in sé stessi e per sé stessi, la loro vita d’amore è insufficiente.

Dio si fa carne, entra nella carne ricordando all'uomo e alla donna la statura della sua vocazione, l'amore (esclusivamente divino), ricordando loro cioè Sé Stesso. Dio Padre ha mandato il Suo Figlio eterno, il Suo Verbo eterno nel mondo, nella carne manifestando il suo amore fedele, tenace, ultimo, non abbandonandoci al nostro erramento erroneo, al nostro vagabondaggio, al nostro vagabondare errante, alla nostra alienazione, alla nostra perenne distrazione.

Nella prima creazione Dio dona nella carne all’uomo la donna, nella seconda creazione Dio Padre dona all’uomo nella carne e attraverso la carne della Donna, Maria, Dio stesso, Suo Figlio.

Nella prima creazione Dio ha detto all’uomo una parola di carne, la donna. Nella seconda creazione Dio Padre ha detto all’uomo la Sua Parola, il Suo Verbo, il Figlio incarnato, il Suo Bambino di carne.

Immagine tratta da:
metmuseum.org

Agosto 18, 2020
Un cristiano può giocare ai videogiochi?

"...eppure mancavamo o nello scrivere o nel leggere o nello studiare meno di quanto si esigeva da noi. Non che mi difettasse, Signore, la memoria o l’intelligenza: tu me ne volesti dotare a sufficienza per quell’età; ma mi piaceva il gioco e ne ero punito da chi, a buon conto, non si baloccava meno di […]

Maggio 3, 2020
Non abiterà nella mia casa, chi agisce con inganno, * chi dice menzogne non starà alla mia presenza. Sal. 100

I miei occhi sono rivolti ai fedeli del paese † perché restino a me vicino: * chi cammina per la via integra sarà mio servitore. Non abiterà nella mia casa, chi agisce con inganno, * chi dice menzogne non starà alla mia presenza. Salmo 100   asdasdasd

Maggio 3, 2020
Chi dimora in Cristo osserva i Suoi comandamenti

Chi dice: «Lo conosco» e non osserva i suoi comandamenti, è bugiardo e la verità non è in lui. Chi dice di dimorare in Cristo, deve comportarsi come lui si è comportato. 1Gv 1, 4-6 Per conoscere Cristo, per dimorare in Cristo, occorre osservare i suoi comandamenti, comportarsi come Lui si è comportato, avere in noi […]

Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscriviti per ricevere la rassegna settimanale, rimanere aggiornato sulle attività, gli eventi e le novità editoriali.


Le nostre rubriche

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito! Top facebook-square linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram